D. SPORT

Lo sport è strettamente connesso, in maniera dinamica, ai temi della salute e del turismo.
Lo sport va inteso anzitutto come strumento fondamentale per la salute dei cittadini e per il benessere della città. Bisogna operare affinché il maggior numero di persone possibile faccia sport e pratichi il maggior numero possibile di discipline sportive, coniugando quantità, qualità, diversificazione e accessibilità. L’amministrazione deve anzitutto sostenere lo sport per tutti, facilitandone l’esercizio ad ogni età.
A Fano abbiamo circa 190 associazioni sportive, una grande varietà e vivacità, e oltre 40 impianti sportivi comunali gestiti dalle associazioni. La nostra città vede anche la presenza di ottimi enti nazionali di promozione sportiva, con tantissimi iscritti di tutte le età. C’è quindi una grande offerta sportiva e i nostri impianti sono sempre affollati, grazie anche ad una politica dei prezzi accessibili che favorisce la pratica sportiva per tutti.
Lavoreremo pertanto a interventi di riqualificazione delle strutture esistenti e alla realizzazione di nuovi impianti, al fine di aumentare gli spazi per una domanda crescente. Nel prossimo quinquennio intendiamo anzitutto progettare e realizzare una nuova, grande struttura polifunzionale, per le esigenze di diverse discipline, per eventi sportivi ma anche per concerti, spettacoli, congressi, ecc., una struttura capace di muovere l’economia turistica tutto l’anno e di cogliere tante opportunità che servono anche da vetrina per Fano. La sua capienza va attentamente calibrata in rapporto alla economicità della gestione.
Il nuovo centro natatorio (piscina con 4 vasche) in via di realizzazione da parte della Fondazione CariFano, che era negli obiettivi dell’amministrazione uscente, darà a Fano un servizio importante e atteso da decenni, un impianto moderno e funzionale per tutti, unendo la funzione sportiva a quella riabilitativa. La piscina di Sant’Orso, con tutto il complesso (palestra e tennis) resta importante per accrescere l’offerta e andrà riqualificata.
Vista l’importanza dell’atletica come disciplina base per tutti gli sport, occorre inoltre risolvere il problema della tribuna della pista di atletica Zengarini, riqualificando così tutto l’impianto e consentendo di attrarre attività di carattere nazionale e internazionale.
Vanno assecondate eventuali iniziative private per la realizzazione di un nuovo stadio fuori dell’area urbana. Una localizzazione potrebbe essere a Chiaruccia.
Continueremo con la buona politica dei prezzi con tariffe sociali che ha dato i suoi frutti e viene lodata anche fuori Fano.
Intendiamo promuovere la pratica sportiva degli adolescenti, anche con servizi di trasporto verso gli impianti sportivi.
Intendiamo inoltre riqualificare e destinare spazi verdi per la libera pratica sportiva: palestre all’aperto attrezzate anche con percorsi fitness gratuiti.
Un’attenzione particolare andrà posta nel promuovere l’attività sportiva di persone con disabilità, compresi gli sport “del mare” (vela ecc.), da sviluppare di più per tutti.
Intendiamo proseguire la politica della gestione degli impianti da parte delle società sportive del territorio. In questo campo Fano ha fatto da apripista in provincia: una scelta lungimirante, affinata negli ultimi anni, che ha permesso non solo di “allungare” la vita dei nostri impianti, grazie alla solerte opera dei gestori, ma anche di contenere i costi di gestione degli stessi, favorendo il contenimento delle tariffe e dando la possibilità a tutti di praticare sport.
È nostra volontà sviluppare altre forme di sostegno alle famiglie, in particolare concordando con le associazioni che gestiscono gli impianti possibilità di agevolazioni della quota associativa per le fasce più povere.

Intendiamo infine sostenere lo sviluppo di discipline meno conosciute, ma sempre più praticate, favorendo anche la realizzazione di nuovi impianti dedicati, anche con investimenti privati, per calcio a 5 e basket, per la scherma e le arti marziali, per il pattinaggio, per la ginnastica ritmica e artistica, per il rugby, il motocross, per le attività cinofile, per il bike polo, per footgolf, i droni, per velodromo e sport wave. Impianti per il golf e per l’equitazione possono dare ulteriori possibilità di crescita della città.
Realizzazione a Casa Bartoli di una struttura sede della nazionale cantanti.

Programma

In un momento storico, sociale ed economico in cui si accentuano le differenze e si ergono muri, noi intendiamo mettere in campo le intelligenze e la maturità di donne e uomini, pronti a impegnarsi nel servire e migliorare la nostra comunità, il nostro territorio e il paese in cui viviamo, decisi a lavorare per una città che amiamo, per renderla ancor più bella, aperta e accogliente, dinamica e operosa, intelligente e orientata al futuro, dove tutti possano stare meglio e cogliere opportunità di crescita personale e sociale.

A questo fine noi, partiti e liste civiche di centrosinistra – Partito Democratico, Noi Città, Noi Giovani, In Comune, Insieme è Meglio – ci uniamo per sostenere Massimo Seri come sindaco della città, in ragione dei risultati già raggiunti insieme negli ultimi cinque anni di governo e dei molti progetti messi in campo che intendiamo portare a compimento nei prossimi anni, aggiungendo nuovi obiettivi e traguardi, capaci di far crescere la città e portarla verso nuovi orizzonti.

Il documento programmatico disegna in modo chiaro gli obiettivi che ci poniamo e siamo certi di poterli conseguire perché la nostra coalizione, intorno ad un candidato sindaco capace e determinato, propone ai cittadini, per la loro valutazione e scelta alle prossime elezioni amministrative di maggio, un progetto chiaro di città ma anche un bel mix di persone con esperienza e di persone nuove, ricche di competenze e volontà di fare il bene della città, con coraggio e determinazione.

Intendiamo anche operare per mantenere sempre un clima civile e democratico, tenendo al centro i valori della persona, della partecipazione, della concordia, dell’ambiente, della cultura, del lavoro e della crescita. A questi valori si ispirano i grandi obiettivi che compongono il nostro programma e tutti i progetti e le azioni che abbiamo condiviso per conseguirli.

Il benessere della nostra comunità di persone è il nostro obiettivo strategico di mandato, politicamente rilevante e unificante, e mette insieme, ovviamente, temi importanti e intrecciati fra loro. Pensare e agire per il benessere del cittadino significa vincolarsi anche alla qualità del governo che la nostra coalizione intende darsi quale condizione necessaria nella propria azione quotidiana.